• 5
  • Lug
Author

NUTRICOSMESI: nutrire la bellezza

Negli ultimi anni si è sviluppato un nuovo approccio alla cosmetica: la NUTRICOSMETICA, ovvero l’idea che la bellezza si può aiutare dall’esterno, ma forse ancor più dall’interno. Alcuni componenti del nostro aspetto comunemente considerati sinonimo di bellezza, come una pelle tonica e liscia, una bella capigliatura, unghie sane e forti dipendono infatti anche dalle condizioni interne dell’organismo. L’idea di agire su questi aspetti esteriori ricorrendo a integratori alimentari parte proprio da questo presupposto: aiutare a migliorare la situazione interiore per ottenere benefici estetici.

La pelle è composta da 3 mattoncini:collagene, acido ialuronico, elastina.

Il COLLAGENE, perché sia in grado di attraversare la barriera intestinale, è importante che sia idrolizzato. Benché si pensi che i peptidi vengano completamente idrolizzati nel tratto gastro intestinale nei singoli aminoacidi prima che che avvenga l’assorbimento, in realtà è stato dimostrato che alcuni dei peptidi presenti nel collagene idrolizzato, in particolare quelli contenenti idrossiprolina, sono in grado di attraversare la barriera intestinale raggiungendo il circolo sanguigno e accumulandosi successivamente nella pelle fino a 96 ore dopo.

Si è osservato infatti che in seguito all’assunzione per via orale di collagene idrolizzato il peptide prolina-idrossiprolina risulta essere quello più abbondante nel plasma.

Inoltre il collagene idrolizzato assunto per via orale da un lato è in grado di promuovere nella matrice extracellulare il collagene di tipo I; questo effetto non dipende solamente dall’aumento di aminoacidi disponibili per la sintesi proteica, ma è un effetto collagene -specifico perché si è visto che idrolizzati proteici diversi dal collagene non sono in grado di influenzare la sintesi di nuovo collagene.

Dall’altro lato il collagene idrolizzato aumenta la sintesi del collagene di tipo IV la cui degradazione è una delle cause che portano alla formazione di rughe, Si ipotizza infatti che i peptidi che vengono assorbiti nel tratto gastrointestinale, in seguito all’assunzione di collagene idrolizzato che si accumulano nella pelle, simulino l’azione di peptidi analoghi che si formano nella cute danneggiata, quindi inibiscono un’ulteriore degradazione  del collagene e ne stimolano la sintesi di nuovo.

L’idrossiprolina è uno dei principalli aminoacidi che concorrono alla formazione del collagene e quindi la sua somministrazione per via orale è utile nella prevenzione e nel trattamento dell’invecchiamento cutaneo. Con il trascorrere dell’età infatti la concentrazione di collagene si riduce, quindi la pelle si assottiglia e si evidenziano le rughe. In uno studio si è visto che la somministrazione di due grammi al giorno di idrossiprolina ad un gruppo di donne di età superiore ai 47 anni con pelle secca e rugosa, ha consentito di aumentare significativamente l’idratazione cutanea con sensibili miglioramenti dell’elasticità della rugosità della pelle.

L’ACIDO IALURONICO dà alla pelle resistenza e mantenimento della forma, mentre la sua mancanza provoca un indebolimento della pelle e favorisce la formazione di rughe inestetismi. Con l’avanzare dell’età la quantità di acido ialuronico si riduce progressivamente causando rughe e soprattutto perdita di volume in particolare su zigomi, guance e labbra. L’acido ialuronico contrasta la produzione di enzimi che degradano l’acido ialuronico e promuove la proliferazione dei fibroblasti che producono a loro volte collagene , supportando il trofismo e l’elasticità dei tessuti.

Un altro integratore interessante per combattere i primi segni del tempo contiene bava di lumache ed elastina. La bava di lumache è ricca di vitamine, proteine e aminoacidi essenziali, permette di rallentare l’invecchiamento cutaneo rendendo i tessuti più tonici ed elastici; oltre a ridurre le rughe, rende meno visibili cicatrici, macchie cutanee, bruciature ed altri inestetismi della pelle. E’ ricca di vitamina C che contrasta i radicali liberi e favorisce l’idratazione e l’ossigenazione dei tessuti.

L’ELASTINA è una proteina presente nelle fibre elastiche che nel derma si intrecciano con le fibre di collagene. Grazie a questa particolare struttura le fibre elastiche possono allungarsi e ritornare alla forma iniziale. Il nostro organismo sintetizza elastina durante tutto lo sviluppo fino a 20 anni circa. Nel corso del processo di invecchiamento, la pelle perde progressivamente la propria elasticità perchè l’elastina danneggiata o non viene sostituita o è sostituita da fibre non funzionali.

Quindi è possibile avere un trattamento nutricosmetico personalizzato assumendo uno o più di questi integratori a seconda delle proprie esigenze per mantenere una pelle bella e sana.