• 19
  • Set
Author

RIMEDI NATURALI PER LA CISTITE

La parola cistite significa infiammazione della vescica.

Gli antibiotici quindi sono solo una delle opzioni possibili, quando davvero la causa fosse batterica, meglio se documentata da una urocoltura che consente di individuare il batterio e quindi il farmaco mirato.

I sintomi classici di una cistite si manifestano con urgenza ad urinare, dolore all’inizio e alla fine della emissione di urina, talvolta febbre anche elevata. Ci sono alcune cause scatenanti legate a un traumatismo diretto o a improvvisi colpi di freddo.

Nel caso però in cui la cistite si ripresenti con frequenza, allora è indispensabile prendere in considerazione anche l’aspetto intestinale (intolleranze alimentari, alterazioni della flora, disbiosi) e quello delle capacità difensive della persona e associare al trattamento della fase acuta prodotti specifici finalizzati a rimettere a posto l’intero sistema digestivo per arrivare alla causa del problema.

L’alterazione della flora microbica può derivare dall’uso improprio o prolungato di antibiotici o di farmaci antifungini,, dalla presenza di una candidosi intestinale o da uno stato infiammatorio diffuso.

In questo caso è utile un test per valutare quali alimenti nel caso specifico vanno a sovraccaricare alcuni organi e quindi impostare una piccola cura personalizzata con prodotti naturali per sostenere gli organi sovraccarichi e rimettere in equilibrio l’organismo.

Il trattamento naturale della cistite prevede l’uso di prodotti a base di cranberry o mirtillo americano che svolge un’azione di controllo dell’adesione dei batteri alla parete vescicale, come se li facesse “scivolare via” e usato a lungo per più mesi consente di controllare il ritorno dei fenomeni ripetuti.

Anche i prodotti a base di estratto di semi di pompelmo hanno un’azione antibatterica e antinfiammatoria.

I rimedi omeopatici più indicati sono:

  • Equisetum biennale soprattutto in presenza di urine abbondanti con dolore alla fine della minzione;
  • Cantharis se si hanno dolori brucianti prima durante e dopo la minzione con poca urina e anche in presenza di sangue;
  • Belladonna se è presente febbre;
  • Magnesia carbonica se la causa della cistite è la presenza di renella o sabbietta.

In conclusione possiamo affermare che per la cistite non sempre sono necessari gli antibiotici, proprio perché l’infiammazione non dipende sempre dai batteri.