Farmacia San Rocco Asti
di Francesca Baralis
+390141 557630
Email info@farmaciasanroccoasti.it

Biotricotest

Campo di Disturbo Alimentare

Partiamo dal concetto che ogni cibo che ingeriamo ha una funzione sia plastica che metabolica e si può paragonare ad un farmaco, sia sull’ azione che sull’ effetto, con una reazione conseguente a carico dei principali organi di digestione, assorbimento ed eliminazione. E’ facile intuire che un cibo non adatto, usato in eccesso o in modo non corretto possa determinare la comparsa di sintomi a carico di diversi organi e apparati. È significativo sottolineare inoltre che il nostro sistema immunitario, cioè il nostro sistema di difesa, è composto da cellule e strutture diffuse in varie parti dell’organismo, soprattutto localizzate in aree di contatto con l’esterno e, in particolare, la più estesa è il distretto intestinale. Il sistema immunitario intestinale ( GALT ) è uno dei più importanti settori immunitari del corpo umano, si calcola infatti che la superficie intestinale corrisponda a circa 300 metri quadri. C’è una continua interazione tra intestino e ambiente:una continua esposizione a sollecitazione antigenica alimentare, batterica, virale, parassitaria e chimica.

Quando mangiamo introduciamo sostanze complesse molto diverse da noi che portano un “codice” della propria origine. Queste sostanze non possono essere assorbite e fatte entrare nel nostro organismo senza provocare reazioni di difesa simili a quelle che si possono avere, ad esempio, con una trasfusione di sangue non compatibile.La funzione del sistema immunitario intestinale è quella di consentire l’assorbimento di sostanze nutritive senza provocare reazioni immunitarie pericolose.

Ma cosa succede quando la tolleranza alimentare verso un determinato componente viene perduta?

L’organismo reagirà nel tentativo di adattarsi allo stress ( in questo caso alimentare ) con la possibile comparsa di sintomi diversi in base alla reattività individuale di ognuno di noi. Piuttosto frequente e sintomo talvolta rivelatore della presenza di campo di disturbo alimentare è il manifestarsi di patologie comuni (per esempio cistiti, dermatiti, ecc.) che dopo una fase acuta tendono a cronicizzare o a recidivare entro breve tempo. Questo indica una diminuita efficacia del sistema immunitario ascrivibile anche ad uno stimolo irritativo cronico, a una diffusa infiammazione persistente (anche intestinale), a un sovraccarico alimentare. Che si tratti di sovraccarico alimentare o di campi di disturbo alimentare ( intolleranza ) sia pure con modalità diverse si dovrà intervenire innanzitutto identificando il cibo responsabile della reazione avversa effettuando la ricerca con idonei test. Individuati i campi di disturbo alimentari, la terapia si articolerà su vari livelli: adeguata e personalizzata alimentazione con TEMPORANEA eliminazione del cibo non tollerato, disintossicazione con la possibilità di trattamenti individualizzati biologici, grande attenzione al ripristino dell’equilibrio dell’ecosistema intestinale, ricerca di un buon equilibrio psico-fisico con rimozione dei fattori predisponenti, trattamento di fondo omeopatico ed eventuale supplementazione nutrizionale.

L’obiettivo del BIOTRICOTEST è quello di individuare quali alimenti creano sovraccarichi ad alcuni organi del nostro corpo con conseguenti disturbi sintomatici.

Prenota la tua analisi in Farmacia

  • Via Grassi, 31 – 14100 Asti (AT)
  • +39 0141 557630
  • info@farmaciasanroccoasti.it

Scopri tutte le analisi in Farmacia